Migranti: Letta, in gioco l'avvenire Ue

L'ex premier chiede più solidarietà e coraggio agli Stati membri

(ANSA) - PARIGI, 23 GEN - Enrico Letta lancia un appello all'Europa per una maggiore solidarietà e coraggio sulla questione dei migranti. Intervistato da Libération, l'ex premier deplora che "sulla questione lo spirito europeo non esista" e chiede agli Stati membri di reagire. In "questi ultimi cinque anni - prosegue - molte cose sono cambiate in Europa" e ricordando la tragedia di Lampedusa sottolinea che questa aprì la strada a Mare Nostrum, che ha salvato 100.000 persone nel Mediterraneo. In cinque anni, nel mio Paese, si è passati da questa vasta operazione umanitaria ad accordi con milizie libiche che conducono azioni violente per impedire ai migranti di giungere in Europa". "In Italia nel 2011-2012 - spiega - la questione veniva considerata una priorità da solo il 2% delle persone. Oggi è la preoccupazione numero uno per il 35%. I cittadini hanno l'impressione che l'Ue non controlli più niente sulla questione dei migranti, miele per i partiti estremisti".
    Su questo si gioca "l'avvenire dell'Unione".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Avv. Santo Spagnolo - Studio Legale Spagnolo e associati

Studio legale Spagnolo e associati: Il “Le Fonti award” come miglior team 2017.

Avvocato Santo Spagnolo: “lavorare in sinergia è la nostra forza”.


Dott. Italo Garigale

Studio di chirurgia estetica Garigale: I laser frazionati: l’ultima frontiera della medicina estetica.

Dottor Italo Garigale: la nuova tecnica di ispirazione indiana permette interventi mini invasivi e tempi di recupero record.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere