Arte: una bici anni '20 diventa simbolo Libertà

Venerdì 2 febbraio presentazione presso spazio Cannatella

(ANSA) - PALERMO, 23 GEN - Una bicicletta degli anni Venti trasformata in un'opera d'arte per parlare di Libertà. Perché è grazie alle proprie gambe, come afferma l'autore, che è possibile realizzare anche i sogni: quelli legati ad una mobilità sostenibile, al valore del riuso ed a quella libertà, in senso lato, cui ciascuno dovrebbe aspirare.
    E' così che Pablo Dilet, pseudonimo del giornalista palermitano Dario La Rosa - già autore di installazioni dal forte impatto sociale come Welcome Carpet, sulla multiculturalità o Plastic, sul tema della plastica in mare - ha creato una bicicletta per parlare nelle scuole e nelle piazze di valori a volte messi in discussione.
    La bicicletta artistica, che ha il patrocinio nazionale della Fiab, l'Associazione amici della bicicletta, sarà presentata a Palermo venerdì 2 febbraio presso lo spazio Cannatella (via Papireto 10 ore 18.30). "La bici - spiega l'autore - sarà messa a disposizione di chi, nelle scuole e nelle strade d'Italia abbia voglia di parlare della conquista della libertà come valore e insieme di tematiche legate alla sostenibilità ambientale".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Dott. Carlo Iurato

Dottor Carlo Iurato: Le nuove frontiere della medicina per trattare il tumore alla prostata.

Una diagnosi tempestiva, in molti casi, può evitare l’intervento chirurgico.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere