Uccisa in Cara Mineo, fermato compagno

Bloccato in Internet Point, voleva prelevare denaro e fuggire

(ANSA) - CATANIA, 3 GEN - E' stato fermato dalla Polizia di Stato il compagno della nigeriana di 26 anni, Francis Mirale, uccisa con un colpo di coltello alla gola nel Cara di Mineo.
    L'uomo, Bill Francis, di 30 anni, maliano, è indiziato di omicidio volontario, con le aggravanti di avere agito per motivi abbietti o futili e con crudeltà. L'extracomunitario è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza. L'uomo, che vive nel Nord Italia, sarebbe andato a trovare la moglie ed i figli nel Cara ed avrebbe colpito la donna al culmine di una lite prima di darsi alla fuga. L'uomo era stato bloccato ieri in un Internet Point di Catania, dove voleva incassare una somma di danaro in contanti che gli consentisse di raggiungere il Nord Italia e poi l'estero. Alla Polizia non ha reso alcuna dichiarazione, limitandosi ad affermare di non essersi mai recato nel Cara di Mineo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere