Renzi a Palermo tra Addiopizzo e Falcone

Segretario Pd, necessario insistere in lotta mafia

      Proseguire nella lotta alla mafia e mettere la scuola al centro non solo del dibattito politico dell'azione di governo. Sono i temi toccati da Matteo Renzi a Palermo. Il segretario del Pd ha incontrato i ragazzi di Addiopizzo e Alice Grassi, figlia dell'imprenditore ucciso dalla mafia nel '91 per essersi ribellato al racket delle estorsioni. "Vi è la necessità di insistere nella lotta contro la mafia e ogni forma di illegalità", ha detto Renzi a conclusione della riunione con Addiopizzo, che si è svolta a porte chiuse nei locali del comitato. Poi tappa nella scuola Falcone allo Zen, dove rispondendo a Salvo, uno studente della media, il leader dei dem ha detto: "Per la prossima legislatura prendo un impegno, metteremo la scuola non solo al centro del dibattito politico ma al centro del 'villaggio'; deve essere al centro della vita di un luogo. Salvo, cercheremo di far sì che quella lettera non sia la lettera di Babbo Natale ma dell'impegno vero di una generazione".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere