Dighe a Gela, acqua scaricata in mare

Per bloccare "onde di piena" o esondazioni canali di scarico

(ANSA) - PALERMO, 11 NOV - Le abbondanti piogge cadute nelle ultime 48 ore in Sicilia, hanno fatto scattare, a Gela, in un territorio dove c'è sempre crisi idrica, l'allarme-dighe negli invasi "Comunelli" e "Disueri": per motivi di sicurezza, sono state avviate manovre di alleggerimento mediante lo scarico a mare dell'acqua in eccesso. I tecnici del settore "lavori pubblici" del comune, addetti alla Protezione Civile, e la polizia municipale stanno circoscrivendo le aree interessate a possibili "onde di piena" o esondazioni dei canali di scarico, per interdirle al traffico veicolare.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Avv. Santo Spagnolo - Studio Legale Spagnolo e associati

Studio legale Spagnolo e associati: Il “Le Fonti award” come miglior team 2017.

Avvocato Santo Spagnolo: “lavorare in sinergia è la nostra forza”.


Dott. Italo Garigale

Studio di chirurgia estetica Garigale: I laser frazionati: l’ultima frontiera della medicina estetica.

Dottor Italo Garigale: la nuova tecnica di ispirazione indiana permette interventi mini invasivi e tempi di recupero record.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere