Mostre: a Sambuca le foto-poesie di Tiziana Calabrò

Fino al 21 ottobre alla Casa delle Arti "Mater Natura docet"

(ANSA) - PALERMO, 28 SET - L'immagine riflessa di un bosco sulla superficie di un lago, un gatto che gioca con un tronco sulla riva, sorgenti d'acqua che sembrano esplodere dalle viscere della terra. La natura è la protagonista indiscussa delle immagini scattate dall'artista messinese Tiziana Calabrò.
    Nella sede dell'Associazione culturale e ricreativa "Casa delle arti" di Sambuca di Sicilia (Largo San Michele 22), nel cuore del quartiere Saraceno del Borgo dei Borghi, la Calabrò ha allestito la prima Mostra Interattiva Fotografica in Versi che si intitola appunto "Mater Natura Docet - Discepoli di Saggia Madre". Le foto che accompagnano questa itinerario di conoscenza sono accompagnate da un testo poetico che il visitatore può leggere, girando una cartella appesa all'opera. Un modo per confrontare le sensazioni suscitate da quelle immagini con quelle provate dall'artista. Originalità e freschezza di spunti emergono dal progetto fotografico-poetico proposto dall'artista, apprezzato in modo indistinto dal visitatore comune e dal più esperto. L'innovativa modalità espositiva di versi in rima, alternata su "immagini metafora" di Mater Natura, si accompagna con alcune interessantissime serigrafie su vetro su cui ritrovare momenti e spazi sambucesi, come la Festa della Madonna dell'Udienza, di particolare pregio cromatico.
    Promossa, fortemente voluta e ospitata dal Pittore Enzo Maniscalco e figli, la mostra è inserita nel cartellone "Aziende in Fiera" e si protrarrà fino al 21 Ottobre con Ingresso Gratuito dal Lun al Sab 9.30/13 16.30/19.30 Dom. 9.30/13 (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere