Intesa Renzi-Crocetta, governatore si ritira ok a Micari

Incontro a Nazareno, accordo su Senato. Sinistra compatta su Fava

 "Il mio è un atto di amore: non sono uno sfascista". Rosario Crocetta ritira la sua ricandidatura alla guida della Sicilia. Incontra Matteo Renzi al Nazareno e sigla l'intesa sul nome di Fabrizio Micari: il rettore di Palermo sarà il candidato del centrosinistra, sostenuto dal Pd, che domani ufficializzerà il suo via libera, da Leoluca Orlando, dal movimento di Crocetta e da Ap (anche se gli alfaniani devono ancora dare l'ok definitivo).

Ma la sinistra, come annunciato, si smarca e si compatta attorno al nome di Claudio Fava: l'editore Ottavio Navarra, indicato dal Prc, si ritira per sostenere il candidato di Mdp e SI. Sarà dunque corsa a quattro per Palazzo d'Orleans: Micari e Fava si misureranno con il M5s Giancarlo Cancelleri e con il centrodestra di Nello Musumeci.  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere