Cinema: Ciprì, Lewis era il mio mito

'Un grande regista ossessionato dalla perfezione'

(ANSA) - PALERMO, 20 AGO - "Per me Jerry Lewis è stato un grande mito della mia adolescenza, mi faceva tornare in mente i grandi maestri della mimica, da Buster Keaton a Charlie Chaplin: evocava tutti con grande maestria". Il regista palermitano Daniele Ciprì, 55 anni, ricorda così il grande attore scomparso oggi all'età di 91 anni. "Era un grande regista ossessionato dalla perfezione delle sue gag, - aggiunge - inventò il controllo video per rivedere in diretta, senza attendere lo sviluppo, le scene visto che allora si girava in pellicola.
    Picchiatello era insomma un genio un grande maestro".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Filippo Sirchia - Target Agenzia Investigativa

Agenzia Investigativa Target di Siracusa: L’utilità di un ruolo a difesa e tutela delle aziende

La protezione preventiva contro il falso o la frode alla base del successo di un’attività.



Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere