• Palermo: decapitato busto di Falcone davanti alla scuola, bruciata anche immagine del magistrato

Palermo: decapitato busto di Falcone davanti alla scuola, bruciata anche immagine del magistrato

Pezzi poi lanciati contro scuola, aperta inchiesta

Grave atto vandalico alla scuola Falcone-Borsellino, a Palermo,  davanti alla scuola dello Zen: è stata danneggiata la statua di Falcone. Alla statua è stata staccata la testa e un pezzo del busto usati poi come ariete contro il muro dell'istituto scolastico. Sulla vicenda è stata aperta una indagine.

Qualche ora dopo il Comune di Palermo ha reso noto un altro simile episodio di vandalismo, sempre a Palermo: ignoti hanno bruciato un cartellone con una immagine di Giovanni Falcone posizionato davanti i cancelli della scuola Alcide De Gasperi e che faceva parte di un gruppo di altri cartelloni che erano stati realizzati nei giorni scorsi dagli studenti della scuola di piazza Papa Giovanni Paolo II.

"Oltraggiare la memoria di Falcone è una misera esibizione di vigliaccheria": scrive su twitter il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni.

Falcone e Borsellino 25 anni dopo. LE FOTO della mostra dell'ANSA

Sdegno anche del capogruppo Pd alla Camera Ettore Rosato: "Hanno distrutto la statua di Falcone a Palermo. Un gesto vigliacco, come sono i mafiosi, ma che non fermerà le sue idee "

La strage di Capaci dagli archivi dell'ANSA


   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere