Migranti: 10 impegnati in lavori recupero chiesa di Palermo

Protocollo d'intesa progetto pilota firmato domani in Prefettura

(ANSA) - PALERMO, 19 GIU - Ci saranno anche dieci cittadini extracomunitari, con regolare permesso di soggiorno per motivi umanitari, attualmente ospitati in tre strutture di seconda accoglienza, tra gli operai che parteciperanno ai lavori di recupero della Chiesa di S. Giovanni dell'Origlione, a Palermo, di proprietà del Fondo edifici di culto del ministero dell'Interno. Sarà possibile grazie al project work, misura di orientamento formativo ed al lavoro tra le finalità del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar).
    E' quanto prevede il protocollo d'intesa di un progetto pilota che sarà firmato domani, alle 10, nella prefettura di Palermo dal prefetto, Arcidiocesi, Sovrintendenza ai Beni Culturali della Regione Siciliana, Italia Nostra di Palermo e la Cooperativa Sociale "La Fenice" di Piana degli Albanesi.
    L'iniziativa è il risultato di un percorso di collaborazione avviato dalla Prefettura per "individuare innovative soluzioni, idonee anche a favorire la coesione sociale, attraverso l'attuazione di un progetto che, nel mettere in rete competenze, risorse ed esperienze differenti, costituisca una possibile risposta ai molteplici interessi pubblici da salvaguardare".
    Tra gli interventi previsti interventi di pulitura e sistemazione delle finestre e dei pluviali esterni della Chiesa che costituiscono la causa principale delle infiltrazioni che compromettono anche una porzione dell'affresco "Il trionfo di Davide", rinvenuto durante precedenti lavori di manutenzione, attribuito a Pietro Novelli e per il cui restauro, da tempo, l'Associazione Italia Nostra di Palermo effettua un'apposita campagna di raccolti fondi.
    L'esecuzione degli interventi sarà seguita dalla Sovrintendenza ai Beni Culturali di Palermo. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Filippo Sirchia - Target Agenzia Investigativa

Agenzia Investigativa Target di Siracusa: L’utilità di un ruolo a difesa e tutela delle aziende

La protezione preventiva contro il falso o la frode alla base del successo di un’attività.



Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere