Scuola: appello ad Orlando per liceo Dolci a Brancaccio

Rischio chiusura per un piano, lettera aperta su Facebook

ANSA)- PALERMO, 14 MAR - Problemi all'impianto elettrico, aule inadeguate e ora la "minaccia" di chiudere un intero piano seminterrato che ospita 11 classi dopo un'ispezione dell'Asp: non si fermano i problemi al liceo Danilo Dolci di Palermo che più volte, attraverso i suoi studenti e il corpo docente ha protestato per le sue carenze strutturali. Questa volta è l'insegnante Roberto Alessi a scegliere Facebook, con una lettera aperta indirizzata al sindaco Leoluca Orlando. "Da quasi 17 anni il liceo ha sede in un bene confiscato alla famiglia mafiosa di Brancaccio - si legge sul social network - mai un euro è stato speso per adeguare il nostro impianto elettrico alle norme di sicurezza, né per sostituire i pericolosi infissi o ripristinare il dismesso impianto di riscaldamento. Invece, i soldi c'erano, e a fiumi, per pagare l'affitto di un edificio che, nel frattempo, è andato in malora: centinaia di migliaia di euro (finiti a chissà chi), per pagare l''affitto' di un edificio già nostro, della collettività, almeno secondo la legge sui beni confiscati alla mafia". Il docente del liceo, che conta "1600 tra alunni e lavoratori e 47 studenti disabili", prosegue: "gli ispettori dell'Asp ci hanno intimato di esibire i documenti che consentono l'uso del piano seminterrato, documenti chiesti da anni ai funzionari della ex Provincia che ci hanno consegnato quelle aule, e che non hanno mai risposto, nonostante i nostri reiterati solleciti.
    Senza quelle 11 aule e quei laboratori saremo costretti a impossibili doppi turni, ad annullare gran parte delle attività (già programmate e obbligatorie ) di alternanza scuola lavoro delle 40 classi del triennio, senza le quali - così stabilisce la legge - i nostri ragazzi non potranno neanche essere ammessi all'esame di Stato"."Siamo un punto di riferimento importante per il quartiere di Padre Pino Puglisi - conclude la lettera al sindaco - ma abbiamo subito troppi torti. Sia gentile, ci risponda". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Filippo Sirchia - Target Agenzia Investigativa

Agenzia Investigativa Target di Siracusa: L’utilità di un ruolo a difesa e tutela delle aziende

La protezione preventiva contro il falso o la frode alla base del successo di un’attività.



Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere