Mafia: operazione contro clan Enna, arresti

Indagati accusati anche di traffico droga e detenzione armi

(ANSA) - ENNA (CALTANISSETTA), 28 GIU - I carabinieri di Enna stanno eseguendo una serie di arresti di esponenti della cosca mafiosa di Pietraperzia. L'operazione, coordinata dalla Dda di Caltanissetta, vede impegnati oltre 80 militari, supportati da unità cinofile per la ricerca di armi e droga, e da un elicottero del Nucleo di Catania. Le accuse per gli indagati sono associazione mafiosa, traffico di droga e detenzione illegale di armi e munizioni. L'indagine ha permesso di fare luce sulle dinamiche mafiose di Cosa nostra nell'ennese, zona in cui il clan esercitava il suo potere attraverso le richieste di pizzo e intimidendo e minacciando chi si ribellava. Nell'operazione antimafia dei carabinieri nell'ennese, denominata Primavera, sono stati arrestati, Bonfirraro Liborio, nato nel '60, Salvatore Bonfirraro, nato nel '68, Salvatore Calvino del '79, Vincenzo Capizzi, del'79, Claudio Di Blasi, del '77, Giuseppe Marotta del '59, Vincenzo Monachino, del' 67, Giuseppe Piccicuto, del '68, Calogero Siciliano, del '72, Filippo Viola, del '65.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


vai

ANSA ViaggiArt

Al confino a Ustica, testimonianze antifasciste

Tra il 1926 e il 1927 nella piccola isola vennero confinati molti esponenti della sinistra italiana, da Gramsci a Bordiga. La testimonianza del loro passaggio in una mostra a Palermo

Confino degli antifascisti a Ustica, mostra di foto a Palermo (ANSA)