Muos: tribunale, resta sequestro

Motivazioni giudice, verificare legittimità atti in dibattimento

(ANSA) - CALTAGIRONE (CATANIA), 6 GIU - "Resta il 'periculum in mora' per i reati paesaggistici" nella costruzione "dell'opera asseritamente abusiva sull'equilibrato e ordinato assetto territoriale" e "le decisioni del Cga di Palermo non sono idonei a determinare l'automatica insussistenza del carattere abusivo dell'opere e, dunque, del 'fumus' del reato contestato". Per questi motivi il Muos, stazione di trasmissione militare Usa di Niscemi (Caltanissetta), resta sotto sequestro.
    Lo scrive il Tribunale di Caltagirone nelle motivazioni con cui ha rigettato una richiesta di dissequestro presentata dall'avvocatura dello Stato su iniziativa del ministero della Difesa. Il giudice Cristina Lo Bue ha accolto le istanze di mantenimento dei sigilli del procuratore di Caltagirone, Giuseppe Verzera, e dell'avvocato Goffredo D'Antona in rappresentanza dall' associazione antimafie Rita Atria.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere