Mafia:sequestro 15 mln beni nel Catanese

Ad Alfio Maria Aiello e Pasquale Oliva, condannati per mafia

(ANSA) - CATANIA, 25 MAR - E' in corso a Catania da parte dei carabinieri del ROS e del Comando Provinciale un sequestro di beni mobili, immobili e società per un valore di circa 15 milioni di euro riconducibili ad Alfio Maria Aiello e Pasquale Oliva, ritenuti affiliati a Cosa nostra etnea. Il provvedimento nasce dalle indagini Iblis e Caronte, che hanno consentito negli ultimi anni, di disarticolare cosche vicine alla famiglia Santapaola - Ercolano. Aiello è stato condannato in primo grado dal Tribunale di Catania nel processo Iblis a 12 anni e 4 mesi per partecipazione ad associazione mafiosa ed intestazione fittizia di quote societarie e immobili. Lo stesso contesto investigativo è alla base del provvedimento eseguito nei confronti di Oliva, condannato a 18 anni per partecipazione ad associazione mafiosa ed estorsione aggravata.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne