Belchite distrutta, foto di Pomara

Mostra a Palermo su paese spagnolo

(ANSA) - PALERMO, 25 MAR - Da quasi 80 anni mostra le sue rovine come una città fantasma. Il paese di Belchite, a una cinquantina di chilometri da Saragozza, fu nell'estate 1937 teatro di una delle più cruenti battaglie della guerra civile spagnola. Le case distrutte, le strade dissestate, le chiese e gli edifici sventrati non sono stati mai toccati per decisione di Francisco Franco che di quel posto fece un mausoleo della guerra. Ora il ricordo che si tramanda dal passato è raccontato in un reportage del fotoreporter Letterio Pomara: 51 immagini in bianco e nero per la mostra "No war" curata da Aurelio Pes che sarà ospitata a palazzo Ziino a Palermo dal 30 marzo al 26 giugno. Pomara ha ripreso le rovine di Belchite in vari momenti e per quattro anni di seguito, colpito dagli effetti spettrali dei combattimenti. La mostra è promossa dall'assessorato alla cultura del Comune di Palermo con il patrocinio dell'Instituto Cervantes.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne