Crocetta, fuori forestali accusati mafia

Sono complessivamente 24, non potranno essere avviati al lavoro

(ANSA) - PALERMO, 8 MAR - "Annuncio che abbiamo comunicato agli uffici provinciali Caltanissetta, Catania, Enna, Palermo, Agrigento, Messina, Siracusa e Trapani un primo provvedimento che prevede l'esclusione dagli elenchi delle persone avviabili al lavoro di 42 soggetti per reati gravi e di altri 24 con l'aggravante del 416 bis. Si tratta di un primo stralcio di 66 dipendenti". Lo ha detto il governatore della Sicilia, Rosario Crocetta, in conferenza stampa a Palermo, illustrando i provvedimenti adottati dalla Regione dopo un monitoraggio condotto dall'amministrazione e realizzato incrociando i carichi pendenti e i casellari giudiziari dei 25 mila addetti alla forestale. Per Crocetta si tratta di "un provvedimento esemplare che comincia a tracciare un solco tra le logiche della Pubblica amministrazione e interessi privati - ha proseguito - Come può far parte di questi elenchi chi è interdetto dai pubblici uffici?".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere