Segregano figlia, arrestati filippini

Sequestrata da 4 anni, non andava a scuola come il fratello

(ANSA) - MESSINA, 1 MAR - Tenevano la figlia, ora diciassettenne, segregata in casa da quattro anni, picchiandola e non la mandavano a scuola come il fratello più piccolo.
    I carabinieri hanno quindi arrestato a Messina i coniugi filippini di 46 e 43 anni per maltrattamenti in famiglia e sequestro di persona. Secondo le prime indagini la coppia costringeva la figlia a vivere in isolamento nella propriaßcamera da cui poteva uscire solo per i pasti. Non poteva vedere la Tv e quando i genitori andavano fuori anche per tutto il giorno lei doveva rimanere chiusa in camera: alle finestre vi sono grate. La ragazza aveva i capelli rasati a zero, le era impedito di frequentare la scuola. La vittima ha raccontato che ogni tanto veniva picchiata con un bastone. La giovane, ieri, è riuscita ad attirare l’attenzione di un passante che ha chiamato i carabinieri. La ragazza ed il fratello sono stati affidati ai servizi sociali e portati in una casa famiglia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne