Ritorna nelle Eolie un fenicottero rosa

Volatile avvistato a Santa Marina Salina

(ANSA) - SALINA (MESSINA), 29 FEB - "Ben tornato fenicottero rosa": con queste parole Linda Sidoti, assessore alla cultura del Comune di Santa Marina Salina saluta l'avvistamento, nel laghetto di Lingua del comune nell'arcipelago delle Eolie, di un esemplare di Phoenicopterus roseus, caratterizzata nell'adulto dal piumaggio bianco rosato. Mancava da quei luoghi dal 1987.
    "Nel giugno di quell'anno - racconta Sidoti - un fenicottero rosa, dopo essersi smarrito, arrivò a Salina e si fermò nel laghetto di Lingua. Rimase quattro mesi per poi ripartire. Ed a distanza di 29 anni un altro uccello di quella specie è ritornato". Il Fenicottero rosa frequenta soprattutto acque poco profonde, talvolta dolci ma prevalentemente salmastre o salate, perfino ipersaline. Come tutti gli uccelli che vivono in ambienti marini o comunque d'acqua molto salata, i fenicotteri rosa possiedono una ghiandola (ghiandola del sale), situata vicino agli occhi che permette di riversare il sale assunto in eccesso all'esterno del corpo dalle aperture delle narici.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne