Restaurato pannello liberty a Palermo

Raffigura la dea Demetra con una corona di spighe

(ANSA) - PALERMO, 29 FEB - Il popolo palermitano l'ha conosciuta come la "Pupa del Capo". E' un pannello di mosaico liberty che raffigura la dea Demetra con una corona di spighe.
    Fino a tre anni fa ha adornato l'ingresso dell'antico panificio Morello nel mercato del quartiere Capo, in via Cappuccinelle.
    Nel 2013 il panificio ha chiuso, sopraffatto dalla crisi, e la "Pupa" e l'insegna del negozio pure su pannello di mosaico rischiavano di essere cancellate dal degrado e dai vandali. I due pezzi sono stati smontati dalla Sovrintendenza ai Beni culturali, restaurati da Franco Fazzio e ora sono esposti a palazzo Ajutamicristo. Vi resteranno finché non sarà restaurato palazzo Serenario, che comprende l'ex panificio Morello: un edificio barocco che è stato l'abitazione di un pittore del primo Settecento, Gaspare Serenario cresciuto alla bottega di Borremans. In questo contesto, intorno al 1920, Salvatore Morello aveva creato una bottega diversa dalle altre offrendola come dono di nozze alla moglie Vincenza.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere