Citati per esondazione fiume,prosciolti

Imputati 104 abitanti Castronovo Sicilia tra cui parroco

(ANSA) - PALERMO, 29 FEB - Per la Procura di Termini Imerese sarebbero stati responsabili delle esondazioni del fiume Platani. Perciò i pm, tre anni fa, chiesero il processo per 104 abitanti di Castronovo di Sicilia, paese in provincia di Palermo di poco meno di 3000 anime. Alla sbarra pure il parroco, reo, come i coimputati, difesi dagli avvocati Roberto Tricoli e Luigi Tagliavia di avere occupato abusivamente porzioni di terreno adiacenti al letto del corso d'acqua che si sarebbe così ristretto, straripando alle prime piogge. Ma il gup di Termini, Stefania Gallì, basandosi su una perizia che dà ragione ai 104 accusati, ritenendo che la causa delle esondazioni fosse la cattiva manutenzione del greto, che sarebbe spettata al genio Civile, stesso organo delegato dai pm per le indagini, ha prosciolto tutti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere