Ztl Palermo, pronto ricorso a Tar

Spallitta, tariffe approvate in ritardo e Put incompleto

(ANSA) - PALERMO, 24 FEB - Mentre a Palermo parte il crono-programma per le Zone a traffico limitato (Ztl) disegnate dal Comune, che ribadisce la propria autonomia sul tema (ieri l'Ars aveva approvato l'art 14 della Finanziaria regionale sulle Ztl, vincolandone l'attuazione all'approvazione di un regolamento attuativo che obbliga i comuni a varare tariffe differenziate per residenti e non), oltre 200 cittadini hanno preparato un ricorso che presenteranno al Tar. Il ricorso, promosso dall'avvocato e consigliere comunale Nadia Spallitta (Pd), ha raccolto le firme di cittadini e associazioni. In primo luogo, dicono i promotori, le tariffe della Ztl dovevano essere approvate prima del bilancio comunale e invece hanno avuto il via libera soltanto il 24 dicembre, 19 giorni dopo l'ok al documento contabile. La seconda questione è la mancata approvazione di tutte le fasi del Piano traffico urbano (Ptu).
    Il consigliere di Forza Italia, Angelo Figuccia ha proposto anche un referendum.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere