Fondi Ue: corsa contro tempo e revoche

Beneficiari invitati a caricare quietanze, in fumo 100mila euro

(ANSA) - PALERMO, 2 FEB - E' corsa contro il tempo alla Regione per certificare la spesa comunitaria 2007-2013, intanto però fioccano le revoche di finanziamenti che erano stati accordati ai privati tramite il Po Fesr. Con una direttiva l'autorità di gestione del Po Fse, il dirigente Gianni Silvia, invita i beneficiari dei progetti a inserire "le quietanze di pagamento sul sistema informatico Caronte Fse nel più breve tempo possibile e comunque entro e non oltre il 10 febbraio".
    Termine indicato, in un'altra direttiva, anche dalla dirigente a interim del dipartimento Lavoro, Maria Antonietta Bullara, diretta ai beneficiari degli avvisi 1 e 2 del 2010. Intanto con sei decreti il dipartimento Attività produttive ha revocato finanziamenti a fondo perduto per oltre 100 mila euro ad altrettante imprese per mancanza di rendicontazione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne