Bimbo e madre feriti, arrestato zio

Arma era detenuta illegalmente, colpo partito per sbaglio

(ANSA) - PALERMO, 30 GEN - I carabinieri hanno arrestato Giacomo Romeo, 40 anni, magazziniere incensurato, per detenzione abusiva di armi e lesioni personali colpose. E' lui che imbracciava ieri pomeriggio in casa a Carini (Pa) la doppietta con regolare matricola, ma detenuta illegalmente, dalla quale accidentalmente è partito un colpo che ha ferito gravemente all'addome il nipote di soli quattro anni, la madre del piccolo, 30 anni, alla gamba destra e la figlia. Anche Romeo ha riportato una lievissima ferita alla gamba sinistra.
    I primi due feriti viste la gravità delle loro condizioni, sono stati trasportati d'urgenza presso l'ospedale Villa Sofia di Palermo per essere sottoposti ad intervento chirurgico; il bimbo è tuttora in prognosi riservata. Il fucile è stato sequestrato per accertarne la provenienza e per i successivi esami balistici che saranno eseguiti dal Ris Carabinieri di Messina. Romeo su disposizione dell'autorità Giudiziaria è stato rinchiuso in carcere.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Avv. Santo Spagnolo - Studio Legale Spagnolo e associati

Studio legale Spagnolo e associati: Il “Le Fonti award” come miglior team 2017.

Avvocato Santo Spagnolo: “lavorare in sinergia è la nostra forza”.


Dott. Italo Garigale

Studio di chirurgia estetica Garigale: I laser frazionati: l’ultima frontiera della medicina estetica.

Dottor Italo Garigale: la nuova tecnica di ispirazione indiana permette interventi mini invasivi e tempi di recupero record.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere