Cinema: il Festival di Taormina debutta a Los Angeles

In apertura la mostra fotografica dedicata a Phil Stern

(di Andrea Carugati) (ANSA) - LOS ANGELES, 21 GEN - Il Festival del cinema di Taormina è sbarcato negli Stati Uniti e ieri sera ha aperto i battenti a Los Angeles, inaugurando una due giorni ricca di eventi. "Lo abbiamo annunciato lo scorso anno durante la 61/a edizione del nostro Festival ed oggi siamo felici di approdare a Los Angeles portando autori e opere italiani - sottolinea Tiziana Rocca, General Manager del TFF -. L'idea è nata per promuovere il cinema italiano all'estero con particolare attenzione ai film realizzati da autori siciliani. Idea divenuta realtà. Iniziamo questa avventura partendo con soli due giorni, ma per il futuro il nostro obiettivo è quello di costruire qualcosa di più grande". Organizzata in collaborazione con il consolato italiano a Los Angeles e l'Istituto italiano di cultura, grazie al diretto interessamento del suo direttore Valeria Rumori, questa prima edizione del festival prevede la proiezione di diverse pellicole e la presenza di Valeria Golino, Elio Sofia, Francesco Cannavà e Cecilia Peck.
    TaorminaFilmFest@LosAngeles è stato inaugurato con la mostra fotografica omaggio a Phil Stern "Welcome back to Sicily" di Carmelo Nicosia e con un documentario di Ezio Costanzo "Phil Stern. Sicilia 1943, la guerra e l'anima". Stern è stato uno dei più grandi fotografi del '900. Noto come inviato di guerra per Life, nella sua carriera ha immortalato anche lo sbarco degli alleati in Sicilia. Il Consigliere municipale Joe Buscaino ha conferito al progetto catanese dedicato a Stern e alla prima edizione del TaorminaFilmFest@LosAngeles un riconoscimento ufficiale della città di Los Angeles.
    Durante il festival saranno presentati L'ultimo metro di Pellicola alla presenza dell'autore Elio Sofia, vincitore del 1° premio documentario filmmaker Sicilia durante la 61° edizione del TaorminaFilmFest"; Il carnevale eoliano di Francesco Cannavà, 2° premio documentario filmaker Sicilia; Phil Stern.
    Sicilia 1943, la guerra e l'anima, scritto da Ezio Costanzo e diretto da Ezio Costanzo e Filippo Arlotta e vincitore 1° premio, sezione documentari, al Sicily Est Festival Cinema 2015.
    Ospite anche Cecilia Peck, figlia dell'indimenticabile Gregory Peck protagonista al TaorminaFilmFest 2015, che ripropone anche a LA il film documentario Brave Miss World che sarà presentato dalla regista insieme a Elisa Bonora e Inbal Lessner. Saranno inoltre consegnati i TaorminaFilmFest@LosAngeles Award a Steven Gaydos, Executive Editor di Variety, per il "continuo supporto al cinema" e a Valeria Golino di cui si verrà mostrato al pubblico americano Per amor vostro di Giuseppe M.
    Gaudino. Il TaorminaFilmFest è prodotto da Agnus Dei, promosso dal Comitato Taormina Arte, con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dell'Assessorato Regionale Turismo e la collaborazione dell'Ufficio Cinema Regione Siciliana. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne