Catania: Alfano, test prima di accesso

Ministro, impresa del piano urbanistico ha liberatoria antimafia

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - In merito all'"ipotesi che la realizzazione del piano urbanistico di Catania abbia suscitato gli appetiti di Cosa Nostra" e che dunque ci sia il pericolo di infiltrazione mafiosa nell'amministrazione, "allo stato delle risultanze disponibili" risulta che "l'impresa è in possesso della documentazione antimafia liberatoria". Lo ha detto il ministro dell'Interno Angelino Alfano al Question Time spiegando che comunque, visto che si tratta di accertamenti che risalgono a qualche tempo fa, la Prefettura di Catania si è attivata "per verificare la presenza di eventuali elementi ostativi". Il ministro ha sottolineato dunque che verranno fatti tutti gli accertamenti e tutte le valutazioni necessarie prima di avviare la "delicata" procedura dell'accesso ispettivo. 

   "Il governo Renzi dorme sulle possibili infiltrazioni mafiose a Catania, amministrata da Bianco (PD). Forse attende di vedere la bandiera con la scritta 'W la Mafia!' per agire?". Così il deputato siciliano, Riccardo Nuti, componente della Commissione Antimafia, commenta la replica del ministro dell'interno al M5s che ha chiesto al ministro Alfano la commissione d'accesso al comune di Catania guidato dal sindaco del PD Enzo Bianco.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne