Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Terra &Poli > Oltre 700 repliche, 240 solo nella notte

Oltre 700 repliche, 240 solo nella notte

La più forte di magnitudo 4,5, evoluzione nella norma

25 agosto, 19:48
Grafico della sequenza sismica in corso fra Lazio, Marche e Umbria (fonte: INGV) Grafico della sequenza sismica in corso fra Lazio, Marche e Umbria (fonte: INGV)

Sono state oltre 700, 240 delle quali avvenute dalla mezzanotte scorsa, le repliche registrate a partire dalla prima scossa del terremoto di magnitudo 6,0 nel reatino, avvenuta alla 3:36 del 24 agosto. "E' un andamento che rispecchia questo tipo di sismicità e non possiamo dire quanto proseguirà", ha detto il sismologo Andrea Tertulliani, dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv).

"Non esiste una normalità in eventi di questo tipo, ma possiamo dire - ha aggunto - che al momento l'andamento delle repliche rientra in un comportamento consueto, comprese le anche le due scosse più forti registrate a partire dalla mezzanotte". La prima, di magnitudo 4.5, è avvenuta alle 4:33 nella zona di Norcia (Perugia) e la seconda, di magnitudo 4,3, è avvenuta alle 14:36 nella zona di Amatrice. Tutte le altre repliche sono state inferiori a 3. "Adesso - ha proseguito il sismologo - stiamo dispiegando squadre sul territorio, con l'installazione di stazioni mobili intorno all'area colpita".

 Anche il sismologo Massimo Cocco, dell'Ingv, "le repliche si stanno susseguendo in modo coerente con quanto prevedono i modelli teorici, ossia secondo il processo che ci si aspetta immediatamente dopo una scossa principale, ma non sappiamo se potranno avvenire scosse più forti".

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA