Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Terra &Poli > La tempesta di neve Jonas vista dallo spazio

La tempesta di neve Jonas vista dallo spazio

Satelliti e astronauti la fotografano mentre si abbatte su New York

25 gennaio, 17:25
La tempesta di neve sulla costa Est degli Stati Uniti fotografta dall'astronauta americano Scott Kelly (fonte: NASA) La tempesta di neve sulla costa Est degli Stati Uniti fotografta dall'astronauta americano Scott Kelly (fonte: NASA)
Correlati

Arrivano le immagini della la tempesta di ghiaccio che ha travolto la costa orientale degli Stati Uniti vista dallo spazio. I satelliti della Nasa hanno inviato le foto della gigantesca perturbazione mentre si abbatte su New York e un video dell'Agenzia statunitense per l'atmosfera e gli oceani (Noaa) permette di seguire il 'cammino' fatto dalla tempesta, dalle regioni centrali degli Stati Uniti fino alla costa atlantica.  Nel frattempo, dalla Stazione Spaziale l'astronauta americano Scott Kelly ha pubblicato su Twitter immagini spettacolari della tempesta di neve.




I radar a bordo dei satelliti della Nasa e dell'Agenzia Spaziale Giapponese (Jaxa) hanno permesso di ricostruire la struttura in 3D delle nubi e di seguire estensione e movimento della tempesta sia di giorno sia di notte, raccogliendo dati su precipitazioni e altezza delle nuvole.

Almeno 7 gli Stati colpiti dalla tempesta (West Virginia, Virginia, Washington DC, Maryland, Pennsylvania, New Jersey e New York)e in alcune località, rileva il Noaa, ''sono stati superati tutti i record storici di neve, dalla durata della nevicata (fino a due giorni consecutivi), alla quantità, come in alcune aree del West Virginia e Maryland, dove è caduto fino a un metro di neve''.

Questa tempesta invernale non è stata l'unica a colpire gli Stati Uniti: un'altra area di bassa pressione ha interessato alcuni Stati che si affacciano sul Pacifico, come California e Oregon, sui quali si sono abbattute forti piogge. .

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA