Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Spazio & Astronomia > Un anno di Sole, visto dallo spazio

Un anno di Sole, visto dallo spazio

L'evoluzione della stella in 366 scatti

17 gennaio, 17:20
Il Sole nel 2016, ripreso dal satellite europeo Proba-2 (fonte: ESA/Royal Observatory of Belgium) Il Sole nel 2016, ripreso dal satellite europeo Proba-2 (fonte: ESA/Royal Observatory of Belgium)

L'Agenzia Spaziale Europea (Esa) ci regala un anno di Sole, un vero e proprio calendario con 366 scatti che immortalano il 'volto' sonnacchioso della nostra stella così come è apparso giorno dopo giorno nel 2016 agli 'occhi' del satellite europeo Proba-2. Le immagini descrivono ancora una volta un anno di attività solare al minimo, con due picchi di rilievo avvenuti a luglio e a novembre.

A catturarle è stato lo strumento Swap, che opera nelle lunghezze d'onda dell'ultravioletto estremo per immortalare la calda e turbolenta atmosfera della stella, ovvero la corona solare. Ogni immagine è stata ottenuta combinando 30 scatti, fatti ogni giorno sempre alla stessa ora e rielaborati in modo da evidenziare le peculiarità del disco solare.

Nel 2016 il ciclo del Sole, della durata di 11 anni, ha continuato a mostrare un basso profilo, accendendo solo un paio di 'fuochi d'artificio'. Nell'immagine del 17 luglio è possibile osservare la comparsa della macchia solare più importante dell'anno, che ha prodotto otto delle 20 eruzioni solari più potenti del 2016. Il 24 novembre, invece, appare ben visibile uno dei più grandi buchi della corona solare avuti lo scorso anno, da cui è partito un forte vento di particelle cariche che ha investito anche la Terra causando deboli tempeste geomagnetiche.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA