Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Spazio & Astronomia > Batterie nuove per la Stazione Spaziale

Batterie nuove per la Stazione Spaziale

Iniziata la sostituzione, operazioni richiederanno 2 settimane

02 gennaio, 18:56
Batterie nuove per la Stazione Spaziale (fonte: Nasa) Batterie nuove per la Stazione Spaziale (fonte: Nasa)

Batterie nuove per la Stazione Spaziale: con il nuovo anno comincia la procedura per sostituire 12 batterie ormai invecchiate con batterie al litio di nuova generazione. Cominciate il primo gennaio con l'intervento del braccio robotico guidato dal centro di controllo a Terra della Nasa, come riporta il sito Spaceflightnow, le operazioni proseguiranno fino ammetaà gennaio e richiederanno due passeggiate spaziali.

Le due passeggiate spaziali
La prima è in programma il 6 gennaio e avrà come protagonisti gli astronauti americani Shane Kimbrough e Peggy Whitson, che usciranno per completare il lavoro cominciato dal braccio robotico controllato dai tecnici del Johnson Space Center della Nasa. Dopo ulteriori operazioni con il braccio del robot, il comandante Kimbrough e l'astronauta Thomas Pesquet, dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa), hanno in programma una seconda passeggiata spaziale per il 13 gennaio. A completare il lavoro sarà ancora il braccio robotico, con due operazioni previste il 14 e il 15 gennaio. Per il braccio robotico è la più complessa operazione controllata a distanza e ha l'obiettivo di sostituire 12 batterie al nichel-idrogeno con 6 batterie agli ioni di litio. Il programma è di completare nel corso dei prossimi anni la sostituzione di tutte le 48 batterie, installate sulla Stazione Spaziale a partire dal 1998, con 24 batterie al litio più piccole e più efficienti.

Come viene prodotta l'energia elettrica sulla Stazione orbitale
Il sistema di produzione di energia elettrica della Stazione Spaziale è dotato di quattro grandi serie di pannelli fotovoltaici e di un sistema di batterie che accumula l'energia prodotta e la fornisce quando i pannelli solari si trovano nell'ombra della Terra. La prime batterie di ricambio, insieme con le piastre di adattamento per installarle, sono arrivate a bordo il 13 dicembre 2016 con il cargo giapponese Htv. Una volta sostituite, 9 delle vecchie batterie saranno caricate nella navetta e bruceranno insieme ad essa durante il rientro in atmosfera previsto il 27 gennaio. Tre delle batterie più vecchie, invece, saranno lasciate in deposito a bordo della Stazione Spaziale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA