Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Spazio & Astronomia > Onu dichiara il 30 giugno International Asteroid Day

Onu dichiara il 30 giugno International Asteroid Day

Per ricordare Tunguska e i rischi dell'impatto di asteroidi

08 dicembre, 09:02
Una rappresentazione artistica dell'impatto di un asteroide con la Terra (fonte: Fredrik/NASA) Una rappresentazione artistica dell'impatto di un asteroide con la Terra (fonte: Fredrik/NASA)

Il 30 giugno è stato ufficialmente dichiarato dalle Nazioni Unite International Asteroid Day per ricordare ogni anno a livello internazionale l'anniversario dell'impatto di Tunguska, IN Siberia, del 30 giugno 1908 e promuovere la consapevolezza del rischio d'impatto da parte di asteroidi. L'annuncio arriva dai fondatori dell'Asteroid Day.

Un imprimatur prestigioso
Nato nel 2014 su iniziativa di un gruppo di personalità del mondo della scienza e della cultura, l'evento ricorre ogni anno il 30 giugno, ma "oggi l'Onu ha deciso di elevarlo al rango di giornata internazionale, dandole un imprimatur assolutamente prestigioso", spiega Gianluca Masi, astrofisico e coordinatore per l'Italia di Asteroid Day, che definisce la notizia "un traguardo sensazionale". "L'obiettivo di questa iniziativa - spiega ancora Masi - è di aumentare la consapevolezza nei 'grandi' della terra e nella popolazione mondiale del rischio che corriamo e della necessità di uno sforzo comune per scongiurare i pericoli che possono derivare da un eventuale impatto".

Come scongiurare una possibile minaccia di impatto?
"Occorre promuovere tutti quegli studi di settore e testare quelle tecnologie spaziali che potrebbero aiutarci a far cambiare rotta ad un asteroide, se ce ne fosse bisogno - spiega Masi, che è anche responsabile del Virtual Telescope Project - Ma in un caso del genere avremmo bisogno di risorse e tecnologie tali che vanno ben oltre quelle di un singolo paese. Quindi abbiamo bisogno di cooperazione. Ed è proprio per questo motivo che nasce questa iniziativa: aumentare la consapevolezza dell'importanza di uno sforzo comune".

Tra i fondatori lo storico chitarrista dei Queen
L'Asteroid Day è un movimento globale, e fu fondato nel 2014 da Brian May, astrofisico e storico chitarrista dei Queen, Danica Remy, Chief Operations Officer della B612, l'astronauta Apollo Rusty Schweickart, e il regista tedesco Grig Richters. "Siamo estremamente orgogliosi del riconoscimento dell'Onu - hanno dichiarato oggi i fondatori dell'evento - poiché abbiamo fondato l'Asteroid Day per promuovere la consapevolezza del rischio posto dagli asteroidi e l'opportunità per la specie umana di unirsi attorno ad un obiettivo comune: proteggere il nostro pianeta dagli impatti degli asteroidi". "Gli impatti asteroidali - hanno concluso May, Remy, Richters e Schweickart - sono il solo disastro naturale che sappiamo come prevenire se noi, come equipaggio di questa nave spaziale che è la Terra, lavoriamo insieme per una soluzione globale".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA