Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Spazio & Astronomia > Pulsa ancora il cuore della stella 'zombie'

Pulsa ancora il cuore della stella 'zombie'

Immortalato dal telescopio spaziale Hubble

04 novembre, 15:48
Il cuore 'pulsante' della stella zombie fotografato da Hubble nella Nebulosa del Granchio (fonte: NASA/ESA, M. Weisskopf/Marshall Space Flight Center) Il cuore 'pulsante' della stella zombie fotografato da Hubble nella Nebulosa del Granchio (fonte: NASA/ESA, M. Weisskopf/Marshall Space Flight Center)

Il 'cuore' di una stella 'zombie' continua ancora a battere ritmicamente nella Nebulosa del Granchio, avvolto in un bagliore spettrale a 6.500 anni luce da noi: lo ha immortalato il telescopio spaziale Hubble della Nasa.

Il cuore pulsante altro non è che una stella di neutroni, ovvero il nucleo collassato di una supernova, la cui esplosione è stata osservata per la prima volta nell'anno 1.054. La stella di neutroni ha la stessa massa del Sole, ma concentrata in una sfera ultra densa, più resistente dell'acciaio, del diametro di circa 20 chilometri.

Questo 'zombie' cosmico, visibile al centro delle immagini riprese da Hubble, ruota vorticosamente su se stesso 30 volte al secondo e, come una dinamo, induce un potentissimo campo magnetico, generando una corrente di mille miliardi di Volt. Questa attività energetica libera delle onde, simili a filamenti, che formano un anello in espansione, visibile in alto a destra rispetto alla stella.

I gas caldi della nebulosa emettono radiazioni in tutto lo spettro elettromagnetico, dalle onde radio ai raggi X. Hubble ha sfruttato la luce visibile per catturare le immagini in bianco e nero tra gennaio e settembre 2012. Il colore verdastro, che richiama lo spirito di Halloween, rappresenta la gamma di colore del filtro usato durante le osservazioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA