Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Spazio & Astronomia > Le immagini dell'ultima tempesta solare

Le immagini dell'ultima tempesta solare

Mostrano una gigantesca nube di particelle liberata dal Sole

18 febbraio, 14:20
L'eruzione solare del 3 febbraio nelle immagini catturate dalla sonda (fonte: NASA/SDO) L'eruzione solare del 3 febbraio nelle immagini catturate dalla sonda (fonte: NASA/SDO)

Arrivate a Terra le immagini dell'ultima tempesta solare, avvenuta all'inizio del mese e seguita adesso da un periodo di relativa calma. Le ha inviate l'osservatorio solare Sdo (Solar Dynamics Observatory) della Nasa, mentre lo sciame di particelle liberato da quell'eruzione solare sta investendo la Terra e generando spettacolari aurore polari.



Con le immagini, che ritraggono il Sole all'estremo ultravioletto, è stato realizzato un video che mostra la gigantesca nube di particelle che viene espulsa dal Sole e resta per qualche istante sospesa sulla superficie della nostra stella, per l'azione del campo magnetico solare. Le immagini hanno catturato anche il momento in cui la nube si disgrega e si formano dei filamenti che salgono lungo le linee del campo magnetico, prima di allontanarsi gradualmente dalla superficie solare.

Queste particelle espulse dal Sole stanno investendo la Terra, generando aurore polari mozzafiato e lo spettacolo, secondo gli esperti, andrà avanti per le prossime 24 ore.

A generare l'eruzione che ha liberato la nube di particelle solari è stata la macchia AR2497, che ora ha ridotto notevolmente la sua attività. Adesso, sottolinea l'agenzia statunitense per l'atmosfera e gli oceani (Noaa), il Sole sta tornando gradualmente a livelli di attività più bassi, tanto che nei prossimi giorni la probabilità di un'eruzione solare di classe media è solo dell'1%.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA