Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Spazio & Astronomia > Lanciata la terza 'sentinella' del pianeta

Lanciata la terza 'sentinella' del pianeta

Controllerà gli oceani

16 febbraio, 19:44
Il lancio del satellite Sentinel 3A dalla base russa di Plesetsk (fonte: ESA, EUMETSAT) Il lancio del satellite Sentinel 3A dalla base russa di Plesetsk (fonte: ESA, EUMETSAT)

E' stata lanciata dalla base russa di Plestsk la terza 'Sentinella' del pianeta, il satellite Sentinel 3A del programma di osservazione della Terra, Copernicus, promosso da Commissione Europea ed Agenzia Spaziale Europea (Esa). Una volta in servizio, il satellite controllerà il livello degli oceani, la sicurezza in mare e il monitoraggio del clima.



''Dopo anni di duro lavoro per sviluppare la missione è molto emozionante vedere il satellite incapsulato nell'ogiva, sapendo che è l'ultima volta che lo vediamo'', ha osservato il responsabile del progetto, Bruno Berruti dell'Esa. L'Italia ha giocato un ruolo di primo piano nella sua realizzazione: la piattaforma di Sentinel-3A è stata preparata nella sede romana della Thales Alenia Space (Thales-Finmeccanica), mentre uno degli strumenti a bordo (il radiometro che misura la temperatura delle acque marine e del suolo) è stato realizzato a Firenze dalla Divisione Sistemi Avionici e Spaziali della Finmeccanica.

Costato 350 milioni, Sentinel-3A avrà l'obiettivo di misurare 24 ore al giorno la temperatura superficiale di acque e terre emerse. Con il gemello Sentinel-3B, il cui lancio è previsto fra 18 mesi, il satellite fornirà una nuova mappa della superficie terrestre ogni due giorni e darà così un contributo determinante per le previsioni delle condizioni del mare, migliorando la sicurezza della navigazione e il monitoraggio del clima. I dati raccolti, inoltre, permetteranno di controllare lo spessore dei ghiacci, la qualità delle acque e la presenza di inquinanti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA