Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Spazio & Astronomia > Prima 'diretta' della nascita di un pianeta

Prima 'diretta' della nascita di un pianeta

Una nuova tecnica permette di vedere sistemi solari in formazione

18 novembre, 19:11
Rappresentazione artistica di un sistema planetario in formazione (fonte: NASA/JPL-Caltech) Rappresentazione artistica di un sistema planetario in formazione (fonte: NASA/JPL-Caltech)

Per la prima volta è stata osservata 'in diretta' la nascita di un pianeta: si trova a 473 anni luce da noi ed è nato attorno alla stella LkCa 15. La scoperta, pubblicata sulla rivista Nature, è stata possibile grazie ad una tecnica messa a punto nell'università dell'Arizona a Tucson, dal gruppo di Stephanie Sallum. Le osservazioni sono state fatte anche utilizzando il telescopio Lbt (Large Binocular Telescope), costruito in Arizona grazie al contributo italiano.



Di pianeti esterni al Sistema solare se ne conoscono ormai quasi 2.000 ma nessuno di essi è mai stato osservato durante la primissima fase di formazione, quella in cui la nube di polveri che avvolge una stella inizia a compattarsi formando i pianeti. Finora è stato impossibile osservare un prcesso come questo a causa delle polveri che avvolgono la stella, oscurando tutto ciò che avviene all'interno.

la tecnica messa a punto dai ricercatori americani permette, per la pirma volta, di guardare attraverso le polveri e di osservare un processo analogo a quello che è avvenuto quando il nostro Sistema Solare si stava formando

Il segreto per penetrare il 'velo opaco' che nasconde la stella consiste nel riuscire a cogliere le radiazioni emesse dalle polveri catturate dal campo magnetico dei pianeti in formazione. I risultati sono stati positivi perchè hanno permesso di osservare la giovanissima stella LkCa 15, nata appena 2 milioni di anni fa, e già al centro di molte ricerche. Con la nuova tecnica è stato possibile vedere per la prima volta, all'interno della nube che circonda la stella, un pianeta più grande di Giove e forse la presenza di altri due pianeti più piccoli. Sono i primi pianeti in formazione mai osservati e la tecnica potrebbe ora svelare molti altri sistemi solari che si trovano nelle primissime fasi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA