Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Spazio & Astronomia > Tutte le curiosità sul Sole nero

Tutte le curiosità sul Sole nero

Miti, superstizioni, selfie e l'eclissi vista dai bambini

20 marzo, 19:14

Sole nero, equinozio e Superluna: per i superstiziosi è abbastanza per immaginare le peggiori sventure, ma questa tripla coincidenza è solo una delle curiosità di questa eclissi di Sole.

L'attesa è stata così grande per tutti, astronomi e curiosi, che qualcuno non ha resistito alla tentazione di offrire comunque uno spettacolo, pubblicando una bellissima foto, immediatamente postata e commentata da migliaia di utenti su Twitter e altri social network. Spacciata come una foto scattata dalla Stazione Spaziale, era in realtà una foto del 2009, ritoccata. E' stata anche la prima eclissi dei selfie, scattati dai numerosi turisti a spasso nelle città d'arte e dai tanti che si sono radunati nelle piazze, nei parchi o sui tetti per catturare un ricordo del Sole nero. Ai bambini delle scuole scese in campo ad osservare un fenomeno così raro l'eclissi ''sembrava come la Luna vista di notte'', ''è strano questo effetto''.

Qualcuno ha visto in Sole e Luna ''due sagome che combattevano, oscurandosi''. Non perdere questa eclissi era d'obbligo perchè la prossima visibile dall'Italia arriverà solo fra 12 anni. Nel 2016 è infatti prevista un'eclissi di Sole parziale visibile al tramonto, spiega Paolo Volpini, dell'Osservatorio di Piombino e dell'Unione Astrofili Italiani (Uai). Nel 2022 si prevede un'eclissi parziale, con una copertura compresa fra il 20% e il 40%, e nel 2026 un'eclissi totale, ma che vedrà l'Italia all'estremità dell'area di visibilità: il Sole tramonterà prima che l'eclissi arrivi al massimo.

Da non perdere l'eclissi del 2027, che raggiungerà invece la totalità nella zona di Lampedusa. Ma per vedere in Italia la prossima eclissi totale bisognerà aspettare il 2081. Il Sole nero tornerà infatti sulla penisola a ben 120 anni dall'ultima eclissi totale, quella del 15 febbraio 1961, immortalata nel film 'Barabba', con Anthony Quinn: ''la scena della crocifissione - spiega Volpini - era stata girata nella provincia di Grosseto durante la vera eclissi''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA