Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Spazio & Astronomia > La primavera comincia il 20, con il Sole Nero

La primavera comincia il 20, con il Sole Nero

Per la prima volta in 200 anni

19 marzo, 19:14
La primavera comincia il 20, con il Sole Nero La primavera comincia il 20, con il Sole Nero

Per la prima volta in 200 anni la primavera e' salutata dal 'Sole nero'. Il giorno dell'equinozio, venerdi' 20 marzo, coincide infatti con la prima eclissi del 2015. Considerando un periodo di due secoli, ''dal 1900 al 2100, e' la prima volta che equinozio di primavera ed eclissi di Sole si verificano lo stesso giorno'' spiega il fisico solare Mauro Messerotti, dell'Osservatorio Astronomico di Trieste dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf).

Per un'altra coincidenza simile bisognera' aspettare 24 anni: ''nel 2039 " rileva Messerotti - l'eclissi di Sole salutera' l'inizio dell'estate perche' si verifichera' il 21 giugno, giorno del solstizio d'estate''.
L'eclissi di venerdi' 20 marzo e' suggestiva anche perche' nel calendario l'equinozio di primavera e' il riferimento usato per calcolare la Pasqua, che ''cade sempre la domenica successiva alla prima Luna piena che si verifica dopo l'equinozio di primavera'' osserva l'astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope e curatore scientifico del Planetario di Roma.

Questo evento astronomico dunque e' centrale per organizzare il calendario che e' basato su calcoli complicatissimi e sulle ricorrenze cristiane, fra le quali la Pasqua. L'equinozio di primavera quest'anno ci sara' alle 23,45 (ora italiana) quando, nell'emisfero settentrionale, il Sole attraversera' da Sud verso Nord il piano dell'equatore celeste che e' la proiezione in cielo dell'equatore terrestre. Se oscilla fra il 20 e il 21 marzo e' 'per colpa' degli anni bisestili.

''La Terra " spiega Masi - impiega 365 giorni e circa sei ore per compiere un'orbita completa intorno al Sole''. Le sei ore, prosegue, vengono recuperate ogni quattro anni con l'introduzione degli anni bisestili, che hanno 366 giorni. Per la stessa ragione, oscillano anche le date dell'equinozio di autunno e dei solstizi di estate e d'inverno che si verificano rispettivamente fra il 22 e 23 settembre, tra il 20 e 21 giugno, tra il 21 e 22 dicembre.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA