Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Spazio & Astronomia > Si avvicina l'asteroide 2014 BW32

Si avvicina l'asteroide 2014 BW32

Arriva il 3 febbraio, senza rischi

31 gennaio, 19:33
Diagramma dell'orbiota dell'asteroide 2014 BW32 (fonte: Gianluca Masi, The Virtual telescope Project) Diagramma dell'orbiota dell'asteroide 2014 BW32 (fonte: Gianluca Masi, The Virtual telescope Project)

Arriva il secondo asteroide del 2014. Ad appena un mese dal passaggio del piccolo corpo celeste che ha salutato la Terra a Capodanno, chiamato 2014AA, un secondo asteroide sta per avvicinarsi al nostro pianeta, ad una distanza di sicurezza che è circa il doppio di quella che separa Terra e Luna. Il passaggio ravvicinato è previsto per le 16,35 (ora italiana) di lunedì 3 febbraio.

In quel momento l'asteroide, chiamato 2014 BW32, ''si troverà a poco più di 700.000 chilometri dalla Terra, circa 1,8 volte la distanza della Luna'', spiega l'astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope e curatore scientifico del Planetario di Roma.

''Naturalmente non vi è alcun rischio di collisione con la Terra, ma sarà una preziosa occasione per studiare da vicino uno di questi corpi celesti''. Quello che si sta avvicinando alla Terra è un corpo roccioso dal diametro di circa 20 metri: ''abbastanza grande rispetto agli asteroidi che recentemente si sono avvicinati al nostro pianeta'', osserva Masi. ''Sarà ben visibile dall'Italia, anche se è molto debole e passerà velocissimo: per osservarlo sarà necessario un telescopio di buone dimensioni''.

2014 BW32 ''è già visibile nei nostri cieli - aggiunge - e dopo il passaggio ravvicinato diminuirà rapidamente in luminosità''. Poichè il passaggio ravvicinato avverrà nel pomeriggio e la luce impedirà di osservarlo, il momento migliore per osservarlo sarà la sera del 3 febbraio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA