Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Spazio & Astronomia > Osservata in 'diretta' la nascita di un pianeta

Osservata in 'diretta' la nascita di un pianeta

Ancora avvolto nel ‘bozzolo’ di gas e polveri che l’ha originato

01 marzo, 10:51
Rappresentazione artistica di un pianeta gigante in formazione (fonte: ESO/L. Calçada) Rappresentazione artistica di un pianeta gigante in formazione (fonte: ESO/L. Calçada)

Osservata per la prima volta la nascita di un pianeta gigante in diretta, mentre è ancora avvolto nel ‘bozzolo’ di gas e polveri che l’ha originato. Il pianeta, che potrebbe essere simile a Giove, si trova attorno alla stella Hd 100546 e la sua scoperta, pubblicata sulla rivista Astrophysical Journal Letters, è stata realizzata da un gruppo di ricerca internazionale guidato dal Politecnico di Zurigo (Eth).

La scoperta, se confermata, potrebbe aiutare gli astrofisici a comprendere molto meglio le dinamiche che portano alla formazione dei pianeti. Nonostante si conoscano ormai molti pianeti e sistemi solari al di fuori del nostro, la scoperta risulta molto importante in quanto non era mai stato osservato un sistema con pianeti ancora in formazione.
Il nuovo 'quasi' pianeta è stato scoperto attorno a Hd 100546, una stella a 335 anni luce da noi, grazie alle osservazioni realizzate dagli 'occhi' del Very Large Telescope (Vlt) e all'utilizzo di nuove tecniche sperimentali per l'analisi dei dati raccolti.

Il pianeta risulterebbe essere un ammasso gassoso in rotazione attorno alla sua stella a una distanza di circa 70 volte quella tra Sole e Terra. Come hanno spiegato gli stessi ricercatori, per essere certi di aver individuato realmente un pianeta in formazione sarà necessario ancora svolgere altre osservazioni, è necessario infatti escludere che il segnale non sia dovuto a qualche altro oggetto presente sullo sfondo. Se i prossimi dati confermeranno queste prime osservazioni, il 'quasi' pianeta Hd 100546 si trasformerebbe in una sorta di laboratorio cosmico unico del suo genere: un fotogramma in grado di descrivere le prime fasi della nascita di un sistema solare e quindi un fondamentale aiuto per il miglioramento dei modelli teorici sviluppati finora.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA