Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Spazio & Astronomia > Curiosity subito al lavoro

Curiosity subito al lavoro

Gli impegni della prima settimana

06 agosto, 16:36
Rapresentazione artistica del rover Curiosity al lavoro su Marte (fonte: NASA/JPL-Caltech) Rapresentazione artistica del rover Curiosity al lavoro su Marte (fonte: NASA/JPL-Caltech)

Il rover della missione Nasa Mars Science Laboratory (Msl) si è messo al lavoro subo dopo essersi posato sulla superficie di Marte. Dopo aver inviato a Terra la prima foto,  pochi secondi dopo il suo arrivo sul terreno marziano, Curiosity ha cominciato a trasmettere i dati raccolti durante l'atterraggio e dedica la prima settimana di lavoro a mettere a punto tutta la strumentazione, prima di iniziare a muoversi e esaminare il suolo per i prossimi due anni.
 
Nella sua prima giornata di lavoro Curiosity ha inviato alla stazioni di Terra, approfittando del 'ponte' fornito dalla sonda Odissey, un autoscatto nel quale è visibile una delle sei ruote del rover sullo sfondo del sito di atterraggio, e i dati di telemetria raccolti durante l'atterraggio. Durante la notte e la giornata di martedì 7 agosto Curiosity aprirà la sua antenna di comunicazione principale per trasmettere i dati ad alta velocità, approfittando delle due nuove finestre di comunicazione grazie alle due sonde Nasa in orbita attorno a Marte: Mars Odissey e Mars Reconnaissance Orbiter (Mro). Sempre il 7 agosto Curiosity avrà anche la possibilità di comunicare per la prima volta in maniera diretta con la Terra.
 
Mercoledì 8 agosto Curiosity è programmato per issare in cima al suo 'albero' la telecamera principale, per poi completare il giorno successivo alcun test sul funzionamento degli strumenti e una prima panoramica del sito di atterraggio. La notte del venerdì 10 agosto è invece dedicata al trasferimento di immagini e dati e far 'riposare' il rover prima di iniziare la vera e propria esplorazione. Sabato 11 infine si prevede dedicato a trasferire da Terra buona parte del software, ossia delle istruzioni per entrare nel vivo dell'esplorazione di Marte.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA