Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Spazio & Astronomia > Il fascino di Venere più forte del terremoto

Il fascino di Venere più forte del terremoto

Gli astrofili sul molo di Ravenna durante la scossa

06 giugno, 14:58
Il transito di Venere fotografato dagli astrofili di Ravenna (fonte: Associazione Ravennate Astrofili Rheita, ARAR) Il transito di Venere fotografato dagli astrofili di Ravenna (fonte: Associazione Ravennate Astrofili Rheita, ARAR)

 
Lo spettacolo offerto da Venere  che passava contro il disco del Sole e’ stato piu’ potente del terremoto: soltanto pochissimi degli oltre 250 appassionati che questa mattina alle 6 si trovavano sul moto di Ravenna si sono accorti che la terra stava tremando, tanto erano presi dall’osservazione dell’evento astronomico.
   ‘’ Sul molo interno del porto canale eravamo in circa 250 appassionati di ogni eta’, dai bambini nel passeggino agli anziani, e sul momento la scossa e’ passata quasi inavvertita’’, racconta l’astrofilo Paolo Morini, del consiglio direttivo dell’Arar (Associazione Ravennate Astrofili Rheita), che fa capo all’Unione Astrofili Italiani (Uai). Era un appuntamento organizzato da mesi dall’associazione, che gestisce il Planetario comunale di Ravenna.
 ‘’Io stesso – prosegue Morini – ero indaffarato a seguire il transito di Venere, e forse ero un po’ distratto. Non c’e’ stato un momento di netta percezione del terremoto. Poi la notizia ha circolato’’. Qualcuno sul molo aveva avvertito qualcosa di strano, ma sono state le telefonate da casa a diffondere la notizia del terremoto. ‘’Chi era rimasto a casa ha sentito la scossa in modo molto netto. Noi invece eravamo all’aria aperta, senza nessun riferimento, e molto presi dalla bellezza del transito di Venere: un evento da non perdere, visto che il prossimo ci sara’ soltanto fra 105 anni’’.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA