Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Spazio & Astronomia > La sonda Voyager 1 ai confini del Sistema Solare

La sonda Voyager 1 ai confini del Sistema Solare

A un passo dal salto nello spazio interstellare

16 giugno, 13:08
Interpretazione artistica delle sonde Vuyager 1 e Voyager 2 ai confini del Sistema Solare (fonte: NASA/JPL-Caltech) Interpretazione artistica delle sonde Vuyager 1 e Voyager 2 ai confini del Sistema Solare (fonte: NASA/JPL-Caltech)

Sono rivoluzionari, i primi dati in assoluto che arrivano a Terra dai confini del Sistema Solare, a un passo dal grande salto nello spazio interstellare. Li sta inviando la storica sonda Voyager 1, lanciata dalla Nasa nel 1977, sono pubblicati su Nature e dimostrano che le teorie che finora hanno descritto i confini estremi del Sistema Solare non valgono piu'.

I nuovi dati inviati dalla Voyager 1 presentano un quadro completamente nuovo della zona di confine, chiamata eliopausa, nella quale l'effetto del vento solare finisce e comincia lo spazio interstellare. Questi non soltanto indicano che ormai la Voyager 1 si trova a un passo dal lasciare il Sistema Solare, ma contraddicono quanto le teorie correnti della fisica hanno previsto finora, ossia che la velocita' del vento solare, ossia lo sciame di particelle sprigionato dal Sole, non subisce cambiamenti bruschi in prossimita' dell'eliopausa.

Non ci sarebbe, insomma, un salto improvviso tra il Sistema Solare e il suo esterno, ma l'ingresso nello spazio interstellare sarebbe graduale e progressivo. Esattamente il contrario di quando si credeva , ossia che esistesse un confine netto e brusco tra il flusso caldo del vento solare e il freddo mezza interstellare. In viaggio da piu' di 33 anni, la Voyager 1 e' il primo veicolo costruito dall'uomo sul punto di varcare i confini dello spazio interstellare ed e' anche l'oggetto spaziale piu' lontano in assoluto dalla Terra: ben 117 volte la distanza fra Terra e Sole (Unita' Astronomiche), oltre 16 miliardi di chilometri. Progettata per visitare Giove e Saturno, la sonda e' stata considerata fin dall'inizio un messaggero dell'umanita'. A bordo ha infatti il disco d'oro chiamato Voyager Golden Record, sul quale sono registrati immagini e suoni della Terra.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati