Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Fisica & Matematica > Mini laser promette una rivoluzione nelle telecomunicazioni

Mini laser promette una rivoluzione nelle telecomunicazioni

Basato su un fenomeno fisico molto raro

15 gennaio, 23:00
Rappresentazione grafica del nuovo laser capace di rivoluzionare le telecomunicazioni (fonte: Kanté group, UC San Diego) Rappresentazione grafica del nuovo laser capace di rivoluzionare le telecomunicazioni (fonte: Kanté group, UC San Diego)

Un mini laser, costruito in base a un fenomeno fisico molto raro, promette di rivoluzionare il mondo delle telecomunicazioni con la possibilita' di trasportare una mole di informazioni 10 volte maggiore rispetto a quella delle attuali fibre ottiche. E' anche in grado di rendere i computer molto piu' potenti. La sua realizzazione era inseguita da quasi 90 anni, ma solo adesso e' stato realizzato. Descritto sulla rivista Nature, e' stato costruito nell'universita' della California a San Diego, dal gruppo di Ashok Kodigala.

Teorizzato nel 1929 e realizzato solo come modello nel 1974, il nuovo laser si basa sul fenomeno fisico chiamato Bic (Bound States in the Continuum), che indica onde che restano 'confinate' in un sistema aperto. E' un'anomalia perche' in un sistema aperto le onde tendono a fuggire, spiega il fisico Carlo Cosmelli, dell'universita' Sapienza di Roma. ''Se prendo una corda di violino senza fissarla alle estremita', questa puo' risuonare in tutte le frequenze. Ma se la fisso, questa vibra producendo una nota ben precisa''.

Il piccolo laser puo' essere confrontato alla corda, costruito com'e' con una sottile membrana fatta di materiali semiconduttori. La sua struttura microscopica ricorda una rete di ponti ed e' per questo molto stabile. Dando energia alla membrana con un raggio laser ad alta frequenza, i ricercatori hanno indotto il sistema ad emettere un raggio laser a bassa frequenza, la stessa utilizzata nelle telecomunicazioni. ''Questo laser ha molti vantaggi - prosegue Cosmelli - perche' e' un oggetto molto piccolo, alimentato a bassa intensita' e con la frequenza dell'onda che puo' essere cambiata, cosa difficile da ottenere con i laser attuali''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA