Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Ricerca e Istituzioni > Onde gravitazionali e taglia-incolla Dna al top della scienza 2016

Onde gravitazionali e taglia-incolla Dna al top della scienza 2016

Secondo la classifica di Nature

19 dicembre, 17:02
Pubblicata la classifica dei temi scientifici di punta del 2016 secondo la rivista Nature (fonte: Igor Siwanowicz/Nikon Small World 2016) Pubblicata la classifica dei temi scientifici di punta del 2016 secondo la rivista Nature (fonte: Igor Siwanowicz/Nikon Small World 2016)

Dalle onde gravitazionali alla rivoluzionaria tecnica che riscrive il Dna con un 'taglia-incolla', la Crispr, che tanto ha fatto discutere sia per i successi sia per le battaglie sul brevetto: sono alcuni dei più importanti temi scientifici dell'anno secondo la classifica stilata dalla rivista Nature. Una 'top ten' di temi e notizie web tra cui spicca la vittoria dell'Intelligenza artificiale sull'uomo a Go, l'antico gioco cinese ritenuto fino a pochi anni fa 'impossibile' per le macchine.

scoperta delle onde gravitazionali, che ha aperto una nuova finestra sull'universo, è in cima alla classifica con la prima storica osservazione annunciata nel febbraio 2016 fra Stati Uniti ed Europa, e alla quale l'Italia ha partecipato con la collaborazione Virgo e l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn).
Il 2016 è stato anche l'anno dell'Intelligenza artificiale che ha messo in bacheca una memorabile vittoria contro il campione del mondo di Go, il gioco della dama cinese ritenuto fino a poco fa impossibile per le macchine. Una storia che insieme alla nascita dei primi bambini dal Dna di 3 genitori si è presa i primi posti tra le notizie più popolari del web.

che si sta chiudendo è stato movimentato anche da altri avvenimenti, forse meno sensazionali, come i timori per la diffusione del virus Zika, l'arrivo della sonda Juno nell'orbita di Giove e la missione europea su Marte ExoMars, con l'incidente al lander Schiaparelli durante la discesa sul pianeta rosso. Da ricordare anche l'inaugurazione in Cina del radiotelescopio più grande del mondo.

La rivista dedica infine un'attenzione particolare ai cambiamenti politici in corso nel mondo e alle loro eventuali ripercussioni sulla ricerca scientifica, come i timori per l'uscita del Regno Unito dall'Europa e quelli legati alla vittoria di Donald Trump negli Stati Uniti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA