Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Dossier > Dalle difese delle piante ai benefici per l’uomo

Dalle difese delle piante ai benefici per l’uomo

Così lo stress può provocare risposte positive

19 dicembre, 15:49
Sostanze prodotte dalle piante per difendersi hanno effetti benefici sull'uomo (fonte: Hrushi3030) Sostanze prodotte dalle piante per difendersi hanno effetti benefici sull'uomo (fonte: Hrushi3030)

Le sostanze naturalmente prodotte dalle piante per difendersi dagli attacchi esterni possono diventare alleate della salute umana.
Sono sostanze biologicamente attive perché sono state costruite dall’evoluzione per essere tali e la teoria che cerca di spiegare i loro effetti benefici si chiama Xeno-ormesi. E’ il fenomeno per il quale un piccolo stress può provocare una risposta positiva: è lo stesso principio sul quale si fonda l’allenamento sportivo.

Ad esempio’’ il resveratrolo viene prodotto dall’uva quando questa viene attaccata dai funghi, ma se viene ingerito dall’uomo genera una risposta adattativa allo stress’’, osserva Alessandro Cellerino, del laboratorio di Neurobiologia della Scuola Normale di Pisa.

E la curcuma attiva il meccanismo dello shock termico, che si attiva quando le cellule superano la temperatura di 37 gradi e devono proteggersi. La scommessa è capire come questo meccanismo funziona e riuscire a controllarlo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA