Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Biotech > Il morso più forte di tutti i tempi

Il morso più forte di tutti i tempi

Era di un piccolo mammifero preistorico, simile all'opossum

20 dicembre, 11:53
Rappresentazione artistica del Didelphodon vorax e del suo potentissimo morso (fonte: Misaki Ouchida) Rappresentazione artistica del Didelphodon vorax e del suo potentissimo morso (fonte: Misaki Ouchida)

Il record del morso piu' forte e potente mai esistito in natura appartiene a un animale 'insospettabile': non un feroce dinosauro, ma un mammifero di taglia ben piu' piccola, una sorta di opossum preistorico lontano parente dei marsupiali, il Didelphodon vorax. Lo descrive sulla rivista Nature Communications il gruppo dell'universita' di Washington coordinato da Gregory P. Wilson.

I ricercatori ki hanno scoperto analizzando quattro campioni di fossili del cranio e delle mandibole che risalgono al periodo compreso fra 69 e 66 milioni di anni fa, custoditi in musei di Nord Dakota e Montana. Gli studiosi sono inoltre riusciti a riscrivere le origini dei marsupiali, che finora si pensava risiedessero in Sud America. Le caratteristiche anatomiche di questo mammifero indicano infatti che proveniva dal Nord America, fra 10 e 20 milioni di anni prima di quanto si pensasse.

Da li' si sarebbero poi dispersi e diversificati nel Sud del continente americano. ''Il Didelphodon vorax manda in frantumi la classica idea dei mammiferi del Mesozoico", spiega Wilson. "Non era simile al mite toporagno che si muoveva all'ombra dei dinosauri, ma aveva le dimensioni di un tasso ed e' stato un predatore temibile del tardo Cretaceo, anche per alcuni dinosauri'', aggiunge.

Analizzando i fossili i ricercatori sono stati in grado di determinare che il mammifero dal morso memorabile aveva le dimensioni dell'attuale opossum della Virginia, e pesava fra 24 e 52 chilogrammi. Per testare la forza del suo morso hanno confrontato i fossili con cranio e mandibola degli attuali mammiferi di cui si conosce la potenza del morso. E' emerso così che quello del Didelphodon non solo e' stato il piu' forte di sempre in rapporto alle dimensioni del suo corpo, ma che i suoi canini erano simili a quelli degli attuali felini e delle iene, suggerendo che fossero in grado di mordere in profondità fino a scalfire le ossa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA