Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Biotech > Trovata la 'ricetta della vita', gli ingredienti nei meteoriti

Trovata la 'ricetta della vita', gli ingredienti nei meteoriti

Mix all'ombra dei vulcani, attivato dall'acqua

14 dicembre, 10:38
Le sorgenti geotermali, come questa del parco di Yellowstone, potrebbero essere state le culle della vita sulla Terra (fonte: Jim Peaco, National Park Service) Le sorgenti geotermali, come questa del parco di Yellowstone, potrebbero essere state le culle della vita sulla Terra (fonte: Jim Peaco, National Park Service)

La 'ricetta della vita' è in un mix di meteoriti e acqua, all'ombra dei vulcani. Gli ingredienti giusti si trovano nei meteoriti e l'acqua, al contrario di quanto immaginato finora, è la scintilla che ha attivato la formazione di molecole biologiche. Lo suggerisce l'esperimento coordinato dai ricercatori italiani Raffaele Saladino ed Ernesto di Mauro, dell'università della Tuscia a Viterbo.
Pubblicata sulla rivista Scientific Reports, la ricerca è stata condotta in collaborazione con l'Istituto di Scienze dello Spazio di Barcellona. ''Abbiamo ricostruito uno scenario plausibile nel quale sono potute avvenire le iniziali reazioni chimiche alla base della vita e per la prima volta abbiamo definito il ruolo cruciale dell'acqua'', ha detto Saladino all'ANSA

. ''L'acqua - ha aggiunto - è fondamentale per la cellula, ma finora si pensava che non lo fosse per le reazioni che ne hanno generato i mattoni della vita''. Tra i vari tipi di acqua studiati, la più attiva è stata quella delle sorgenti idrotermali, suggerendo ''la possibilità che la vita non sia iniziata in ambiente marino, come finora generalmente ritenuto, ma in un ambiente vulcanico e termale''.

Non è la prima volta che lo stesso gruppo di ricerca mostra che i meteoriti sono 'fabbriche' dei mattoni della vita, ma adesso è stato fatto un passo in più: queste reazioni sono state ottenute aggiungendo l'acqua. '' In modo del tutto inatteso - ha spiegato l'esperto - abbiamo visto che l'acqua, invece di inibire le reazioni, ne ha stimolato l'efficienza e arricchito il ventaglio di composti ottenuti, dimostrandosi un componente essenziale della vita fin dalle sue prime origini molecolari''.

I ricercatori hanno fatto reagire un composto chimico molto abbondante nella nostra galassia, chiamato formammide, con alcuni dei meteoriti più antichi (condriti) con l'acqua (nelle stesse percentuali presenti nei meteoriti), a temperature di 140 gradi, che corrispondono sia a quelle delle sorgenti geotermiche della Terra sia a quelle presenti nei meteoriti. Tra i composti ottenuti vi sono i precursori del materiale genetico (basi nucleiche), i mattoni delle proteine (amminoacidi) e i componenti del metabolismo energetico (acidi carbossilici). Il 'kit' dei mattoni della vita, ha osservato Saladino, ''è quindi praticamente completo''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA