Una gigantesca lettera H su una luna di Saturno

Vista su Titano, disegnata dagli idrocarburi

22 dicembre, 16:25
Una gigantesca lettera H su Titano (fonte: NASA/JPL/University of Arizona/University of Idaho)
Una gigantesca lettera H su Titano (fonte: NASA/JPL/University of Arizona/University of Idaho)

Una gigantesca lettera H sulla superficie della più grande delle lune di Saturno, Titano: è disegnata dalle dune scure di idrocarburi ed è stata osservata gli strumenti a infrarossi della sonda Cassini, che sono riusciti a vedere cosa si nasconde oltre la coltre di nebbia che avvolge costantemente la luna.

L'immagine è stata scattata dalla sonda, nata dalla collaborazione fra Nasa, Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Agenzia Spaziale Italiana (Asi), durante l'ultimo avvicinamento del 13 novembre scorso. Cassini ha sorvolato la superficie di Titano da un altezza di 10.000 chilometri e ha osservato il lato che era rivolto verso Saturno. La fotografia ritrae le regioni di dune scure, probabilmente di idrocarburi, chiamate Fensal (a nord) e Aztlan (a sud), che sembrano formare una lettera H.

Fra le dune si vede il più grande cratere da impatto mai osservato su Titano, chiamato Menrva. La foto mostra anche il bacino Hotei Regio e la rete di canali che solca i terreni luminosi che circondano le dune.

Adesso nell’emisfero Nord di Titano è primavera e l’illuminazione delle regioni fotografate è significativamente cambiata rispetto al 2005, quando Cassini si è avvicinata alle stesse zone. A differenza di allora, il Sole adesso illumina le regioni settentrionali mentre quelle meridionali sono in ombra.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA