Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Approfondimenti > Spaccato il secondo

Spaccato il secondo

Ottenuta la misura più precisa con un nuovo orologio atomico

03 dicembre, 15:15
La definizione del 'secondo' diventa più precisa grazie a un nuovo orologio atomico a reticolo ottico con atomi di stronzio (fonte: Jerome Lodewyck, Nature) La definizione del 'secondo' diventa più precisa grazie a un nuovo orologio atomico a reticolo ottico con atomi di stronzio (fonte: Jerome Lodewyck, Nature)

Spacca davvero il secondo, il nuovo orologio atomico in cui il tradizionale atomo di cesio 'interrogato' da un fascio di microonde viene sostituito dallo stronzio e da un fascio di luce. La sua precisione da record nel definire l'unità di misura del tempo è descritta sulla rivista Nature Communications in uno studio internazionale al quale ha partecipato anche l'italiano Luca Lorini, dell'Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica (Inrim) di Torino.

Nel Sistema internazionale di unità di misura, il secondo è definito dalla frequenza della luce assorbita da un atomo di cesio quando passa da un livello energetico inferiore a uno superiore. Gli orologi atomici impiegati oggi per queste misure si basano su 'fontane atomiche', nelle quali gli atomi vengono lanciati in alto per andare a interagire con un fascio di microonde.
I nuovi orologi atomici usati in questo studio, invece, intrappolano gli atomi in una specie di reticolo utilizzando luce laser e li trattengono quanto basta per eseguire delle misurazioni estremamente dettagliate grazie a un fascio di luce dotato di una frequenza che è circa 100.000 volte più elevata rispetto a quella delle microonde delle fontane atomiche, e di conseguenza molto più preciso.

I ricercatori, guidati da Jerome Lodewyck, dell'Osservatorio di Parigi, hanno costruito due di questi nuovi orologi atomici usando atomi di stronzio al posto del cesio. Una volta messi a confronto, i due orologi hanno dimostrato di saper tenere il tempo in maniera più accurata di quanto non facciano tre orologi atomici a fontana di cesio.
''Questo - commenta Luca Lorini - ci dimostra che saranno loro gli orologi atomici di prossima generazione, che potremo usare per dare una definizione ancora più precisa del secondo come unità di misura del Sistema internazionale''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA