Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Ricerca e Istituzioni > Scienza a scuola, un documento per innovare

Scienza a scuola, un documento per innovare

Allo studio nuovi metodi di insegnamento

21 ottobre, 15:29
Allo studio nuovi metodi per insegnare le scienze Allo studio nuovi metodi per insegnare le scienze

Rivoluzionare il modo con cui la scienza è insegnata nelle, scuole mettendo al centro gli interessi e le esperienze del singolo studente. E' questo l'obiettivo di 'Experimenta-Pensare e fare scienza', il documento elaborato dagli esperti del Ministero per l'Istruzione, l'Universita' e la Ricerca (Miur) e al centro di un convegno a Roma, che ha visto la partecipazione di docenti di tutta Italia.

Il documento suggerisce ''di creare nuovi percorsi didattici che sappiano suscitare l'interesse dei ragazzi partendo proprio dalle esperienze della loro vita quotidiana'', come spiega Filomena Rocca, coordinatrice del Nucleo tecnico operativo del Comitato per lo sviluppo della cultura scientifica e tecnologica del Miur, che lo ha redatto insieme alla Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici.

Si puo' quindi partire dall'osservazione della realtà e prendere spunto, per esempio, dai telefoni cellulari, dal forno a microonde o dalle reti wireless, per spiegare concetti spesso difficili di fisica, chimica, matematica, facendo saltare le rigide distinzioni tra materie e affrontando anche argomenti di attualità, come il trattamento dei dati personali e la privacy nell'era delle nuove tecnologie.

Il secondo obiettivo del documento è fornire agli studenti una ''piena 'cittadinanza scientifica' - continua Rocca - affinchè siano consapevoli dell'importanza dell'innovazione scientifica e tecnologica nel mondo che li circonda''. L'ultimo, ma fondamentale, punto del documento riguarda l'orientamento per i giovani che devono scegliere il futuro percorso universitario o lavorativo. ''Dobbiamo aiutarli a fare una scelta consapevole - conclude l'esperta - offrendo dei percorsi didattici flessibili, che consentano di coltivare i loro interessi e le loro inclinazioni''.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati