Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Home

#EuFactor sbarca a Roma per avvicinare giovani alla scienza

Appuntamento il 31 maggio a Roma con EuFactor (fonte EuFactor)

Appuntamento il 31 maggio all'Università Sapienza di Roma con #EuFactor, la campagna di comunicazione organizzata dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Ue e l'Ufficio di Informazione del Parlamento Ue per avvicinare i giovani allo studio delle materie scientifiche

La più lunga dimostrazione matematica di tutti i tempi

Il supercomputer Stampede, dell'università del Texas, al quale si deve la più lunga dimostrazione matematica di tutti i tempi (fonte: Università del Texas)

Ottenuta la più lunga dimostrazione matematica di tutti i tempi: occupa ben 200 terabyte, ossia uno spazio equivalente a quello che si otterrebbe digitalizzando i volumi di una grande biblioteca

Uno scudo di correnti protegge l'Antartide dal riscaldamento

Rappresentazione grafica delle correnti oceaniche attorno all’Antartide (fonte: Los Alamos National Laboratory)

L'acqua dell'Oceano Antartico potrebbe essere l'ultima al mondo a risentire dei cambiamenti climatici. I venti e le correnti la proteggono dalla 'contaminazione' con il riscaldamento dell'atmosfera

Un pianeta abitabile distante 1.200 anni luce

Un pianeta abitabile distante 1.200 anni luce (fonte: NASA Ames/JPL-Caltech/T. Pyle)

Il pianeta Kepler-62f potrebbe essere abitabile, con un'atmosfera e grandi oceani: secondo un modello creato da Aomawa Shields, dell'università della Califorina a Los Angeles, questo pianeta lontano ben 1200 anni luce e il 40% più grande della Terra

Aperta la via alle comunicazioni superveloci su lunghe distanze

Aggiornato l'esperimento di Schroedinger: il gatto è vivo e morto contemporaneamente in due luoghi diversi (fonte: Michael S. Helfenbein/Yale University)

Comunicazioni su lunghe distanze piu' veloci ed efficaci con i tradizionali materiali dell'elettronica potrebbero diventare una realta' grazie al 'raddoppio' di uno dei piu' celebri esperimenti della fisica quantistica, quello del gatto di Schroedinger

La notte di Marte, non era così vicino da 11 anni

Nella notte fra il 30 e il 31 maggio Marte alla distanza minima dalla Terra (fonte: NikoLang)

Occhi e telescopi puntati su Marte, che nella notte tra il 30 e il 31 maggio sarà vicinissimo alla Terra come non accadeva da 11 anni: i due pianeti saranno infatti separati 'soltanto' da 75,3 milioni di chilometri